“Racconti per sognare” di Rosie Dickins – Presentazione

Ecco la breve descrizione riportata sul retro di copertina di “Racconti per sognare” delle Edizioni Usborne, autrice Rosie Dickins ed illustratrice Raffaella Ligi:

Questa raccolta contiene 25 favole, scelte e riscritte apposta per l’ora della nanna. Fattele leggere ad alta voce prima di dormire: riempiranno i tuoi sogni di elfi e fate, eroi e draghi, chiari di luna e magiche avventure …

Racconti Per Sognare - copertina
Racconti Per Sognare – copertina

Nulla da eccepire su quanto riportato, la descrizione è assolutamente rispondente al libro, ma cercherò di dare qualche informazione aggiuntiva.

Parto innanzitutto dal formato, che giudico molto importante nei libri per bambini perché permette di capire se possono tenerlo in mano da soli, quanto è maneggevole oppure delicato, se le figure si vedranno bene o risulteranno un po’ troppo piccole. Ebbene, questa edizione mi sembra avere proprio un formato perfetto, circa 20×25 cm, grande abbastanza per far risaltare al meglio le illustrazioni ma non così largo o pesante da impedire ai bambini di tenerlo in mano già intorno ai tre anni o tre anni e mezzo. La copertina è rigida ma leggermente imbottita, con tanti particolari argentati (tutte le stelle e lo scintillio di luna e fate) che sono leggermente in rilievo rispetto al resto della superficie e rendono piacevole per i piccoli passarci sopra le dita.

Passando ai contenuti, le 25 favole riportate sono abbastanza numerose da consentire un’ampia scelta e nel complesso non sono molto note, il che risulta utile perché (almeno nella mia esperienza) ai bambini piacciono le novità. Inoltre anche le storie più famose – come Lo schiaccianoci magico oppure i racconti mitologici del ratto di Proserpina e di una delle fatiche di Ercole – sono state rielaborate in modo da risultare assolutamente adatte ad un pubblico infantile. La lunghezza delle storie varia da due facciate a circa 6 (il libro ha 95 pagine), ma considerando che praticamente ogni pagina ha una porzione più o meno ampia di spazio occupata dalle illustrazioni, nel complesso la lettura a voce alta non occupa più di 2-3 minuti per le favole più brevi o 8-10 minuti per quelle più lunghe. Il linguaggio è sempre scorrevole e comprensibile dai bambini, con un ampio uso del discorso diretto inframmezzato da descrizioni quasi poetiche di luoghi e persone. Talvolta si incontrano delle parole sconosciute ai piccoli lettori (tanto più spesso ovviamente quanto minore è la loro età) ma questo non capita così frequentemente da rendere difficile mantenere il filo della narrazione e al contrario costituisce un modo spontaneo per insegnare qualche nuova parola.

Racconti Per Sognare
Racconti Per Sognare – esempio di pagina interna

Le illustrazioni sono molto delicate, tutte in tono fra loro e con la copertina. Sono caratterizzate da un tratto moderno (per intendersi non alla Peter Coniglio) ma al tempo stesso i colori tenui e sfumati le rendono molto diverse dallo stile caratteristico di tanti cartoni animati. Uno sfondo leggermente colorato riempie ogni pagina, la porzione di spazio dove non ci sono dettagli è occupata dalla parte scritta mentre quasi ogni facciata possiede una zona del foglio riservata all’illustrazione vera e propria, sempre molto attinente con la favola stessa. Spesso i protagonisti delle storie sono fate, gnomi o altre creature fantastiche, e i disegni ricchi di dettagli possono costituire un modo piacevole per far ragionare i bambini più grandicelli su quello che hanno appena sentito (“Guarda, qui gli elfi stanno cucendo un paio di stivali, hai visto quanto sono piccoli?”).

La mia esperienza: entrambi i miei figli (all’epoca 3 anni e mezzo e 6 anni e mezzo) hanno apprezzato molto il libro, che consideravano una pausa di raccoglimento familiare irrinunciabile prima della nanna. Hanno apprezzato tantissimo le storie sia la prima volta sia in occasioni successive, esprimendo in questo caso la preferenza per qualche favola che li aveva colpiti particolarmente. L’unica lamentela finita una storia era sempre “è troppo corta, leggine un’altra”!

Età per cui lo suggerisco: lettura ad alta voce dai 3 anni – lettura autonoma dai 7 anni

Valutazione: acquisto assolutamente consigliato! 03-reading-a-book

Annunci

4 thoughts on ““Racconti per sognare” di Rosie Dickins – Presentazione

    1. Ciao,
      scusa se ho approvato il commento e ti rispondo con tanti giorni di ritardo, non so come il messaggio era finito nello spam.
      Sono felice che la mia spiegazione sul libro ti sia risultata utile, è esattamente lo scopo per cui le scrivo: soprattutto nei libri per bambini trovo che acquistare online sia un po’ un’incognita perché spesso ci si aspetta che un volume sia fatto in un certo modo e invece poi risulta diverso …
      Spero che continuerai a frequentare il mio blog e che troverai altri articoli interessanti!
      Un saluto

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...