“Cosa c’è dentro?” di Emanuela Bussolati – Presentazione

Cosa c’è dentro?” di Emanuela Bussolati ed illustrato da Francesca Di Chiara fa parte della collana Apri le finestrine! della casa editrice La Coccinella. Io ho acquistato solo questo volume, ma sfogliandone altri (anche delle serie successive) ho intuito che si tratta di una serie di libriccini studiati per stimolare il bambino ad affinare il proprio spirito di osservazione coinvolgendolo nell’apertura di una finestrella che svela nuovi particolari rispetto alla figura principale presente sulla pagina.

cosaCEDentro_
Cosa c’è dentro – copertina

Il formato è decisamente tascabile nelle dimensioni (un quadrato più piccolo della mia mano), con una forma un po’ particolare data dal fatto che sul lato destro le pagine sono arrotondate anziché dritte e terminano “a scalare” (l’ultima pagina è più larga delle altre, che via via si restringono lasciando vedere il bordo di quelle inferiori). La copertina è cartonata, così come le 12 pagine che costituiscono il libro, il che permette di lasciarlo tranquillamente in mano ai bambini più piccoli senza temere che lo rovinino (troppo).

Nessuno dei libri di questa collana presenta una storia vera e propria, quanto piuttosto una serie di immagini (fra loro slegate) legate da un filo conduttore che è ben sintetizzato dal titolo dello specifico volume. In “Cosa c’è dentro?“, per esempio, si incontrano oggetti che contemporaneamente sono contenuti in altri ma a loro volta ne comprendono di più piccoli (per esempio nello zaino c’è il quaderno e nel quaderno dei disegni, oppure nel cestino da lavoro c’è una scatola e nella scatola i bottoni).

L’idea è secondo me accattivante perché in questo modo ogni pagina crea una piccola scena a sé, in cui ci sono due immagini principali da osservare e tanti particolari che si possono scoprono sollevando l’aletta per mostrare cosa c’è sotto. Un gioco semplice ma divertente che – vista la scelta dei temi operata dagli autori – stimola i bambini più piccoli a mettere in relazione oggetti e situazioni: cosa c’è dentro, cosa viene prima o dopo, il rapporto fra causa ed effetto.

Nel volume “Cosa c’è dentro?” in ogni pagina è presente un breve commento che spiega il motivo per cui sono state accoppiate le immagini delle due facciate, lasciando però in sospeso la frase per spingere il bambino a sollevare la finestrella e completare così questa didascalia molto particolare (“Sull’albero c’è una mela e dentro ci sono …” – e alzando la metà di destra della mela si vedono i semini).

Credo però che questo schema non sia presente in tutte le serie: in alcuni libri sotto ad ogni oggetto raffigurato c’è semplicemente il suo nome scritto in grandi caratteri maiuscoli, in altri volumi addirittura non vi sono parti scritte ma solo le illustrazioni e le finestrelle da aprire.

CosaCEDentroInterno
Retro di copertina di un volume della serie 1 e di un volume della serie 3 della collana “Apri le finestrine!”

In tutta la collana si nota attenzione al pubblico cui è destinato. Le figure sono semplici, relativamente schematiche in modo da non apparire sovraccariche, le situazioni rappresentate fanno parte della quotidianità e quindi risultano più facilmente assimilabili da parte dei bambini. Le pagine sono molto colorate, in quanto non solo l’illustrazione principale è vivacemente dipinta, ma anche lo sfondo assume sempre una tinta allegra, diversa in ogni pagina. Il fatto che il lato destro abbia pagine di dimensione differente rende più agevole ai piccoli sfogliarlo da soli, così come il formato complessivo del libro permette anche intorno all’anno e mezzo di tenere in mano da soli il libriccino.

Il difetto principale sta a mio avviso nel modo in cui sono realizzate le finestrelle: di cartoncino più sottile rispetto alle pagine, risultano un po’ difficili da aprire all’inizio, mentre a lungo andare diventano al contrario troppo fragili e delicate, rischiando di frustrare il bambino nelle prime occasioni e di strapparsi dopo. Altra nota dolente è il prezzo: ogni volume costa circa 4 euro ma è composto da appena una dozzina di pagine, il che rende il rapporto costo-qualità un po’ svantaggioso.

La mia esperienza: giudico questo un valido libriccino, che nonostante il piccolo formato e il limitato numero di pagine appassiona i bambini. In questo titolo in particolare credo che mia figlia abbia apprezzato soprattutto l’idea di partire da un oggetto più grande fino a scoprire cosa c’è al suo interno, e poi ancora più dentro. Noi lo abbiamo cominciato a leggere quando la bambina aveva intorno ai due anni, ma le prime volte anche il fratello (che all’epoca aveva 5 anni) si fermava incuriosito a sbirciare cosa sarebbe apparso sollevando le alette. Sfogliando altri volumi credo che possano risultare più interessanti per i piccoli quelli in cui le figure hanno una relazione a loro facilmente comprensibile (per esempio “Tutto a posto” che suggerisce in quali posti riporre i giocattoli per fare ordine oppure “C’era una volta …” che ripercorre i momenti topici delle fiabe più classiche), mentre non consiglierei quelli in cui il legame fra le immagini è meno intuitivo (come in “Chi è nascosto?” o “Che mestiere fa?“, che non presentano alcuna frase esplicativa dei disegni).

Età per cui lo suggerisco: lettura ad alta voce dai 18 mesi

Valutazione: acquisto davvero consigliato!  03-reading-a-book

Volumi della collana:

  • Prima serie:
    Cosa c’è dentro?
    Grandi e cuccioli
    Cerca e trova
    Tutto a posto
  • Seconda serie:
    Qui serve
    Chi vive qui?
    Cosa scopri?
    Se tu metti …
  • Terza serie:
    Chi è nascosto?
    Che mestiere fa?
    Se indossi …
    Chi arriva?
  • Quarta serie:
    Da dove viene?
    Che verso fa?
    Che cosa porta?
    C’era una volta …
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...