“Dragologia. Il libro completo dei draghi” di Ernest Drake (Dugald Steer) – Presentazione

Questo libro, che è stato regalato a nostro figlio quando aveva circa 6 anni e mezzo, fa parte di una collana che tratta con rigore quasi scientifico sia argomenti dal sapore più mitologico che reale (come appunto i draghi, le creature mostruose, gli incantesimi di mago Merlino), sia temi indiscutibilmente storici (come dinosauri e pirati).

Dragologia. Il libro completo dei draghi - la curatissima copertina
Dragologia. Il libro completo dei draghi – la curatissima copertina

Lo stile è a metà fra il diario e l’enciclopedia, con annotazioni scritte in corsivo e inserti che si sollevano, come se rappresentassero dei fogli aggiunti su un quaderno normale. Si potrebbe definire quasi un falso libro scolastico, oppure un quaderno di appunti, in quanto il volume fornisce informazioni (ovviamente inventate o mutuate dalle leggende nel caso dei draghi) come se ne potrebbero trovare in un saggio o una pubblicazione scientifica. Il tutto realizzato con estrema precisione, adottando spesso anche un linguaggio un po’ antiquato che ben si sposa con la finzione secondo cui il libro è opera di uno studioso vissuto fra l’Ottocento e il Novecento, il dottor Ernest Drake.

Il libro si potrebbe acquistare anche solo per metterlo su uno scaffale e dargli tono: grande formato (xxxxxx cm), copertina rigida su cui sono disegnati ghirigori e decorazioni “all’antica” ed impreziosita da una tre piccole gemme in rilievo (una più grande è presente anche all’interno, nell’ultima pagina). Insomma, un volume che indipendentemente dai contenuti fa davvero una bella figura. Le pagine non sono tantissime (24), il che rende in effetti il volume un po’ costoso, ma nell’insieme danno una buona panoramica dell’argomento trattato.

Senza sottrarre ai draghi la mistica di cui i secoli li hanno permeati, il libro offre un interessante compendio di informazioni: ci sono analisi dettagliate dei diversi tipi di draghi, da quelli asiatici a quelli australiani. “Il dottor Drake” prende in esame anche le loro abitudini, come i rituali di accoppiamento e la genitorialità, nonché i mezzi biologici che permettono a queste creature di sputare fiamme ed il motivo per cui accumulano gemme. Sono forniti inoltre consigli agli aspiranti studiosi (o cercatori) di draghi ed è riportato anche un sommario elenco degli uomini che nei secoli sono stati esperti nell’arte di rintracciare e domare i draghi, fornendo indizi delle magie a cui hanno fatto ricorso.

Le illustrazioni sono un aspetto fondamentale di questo testo finto-accademico e i disegni dei vari tipi di draghi sono solo quelli che potrei definire più classici. Ci sono anche rappresentazioni di embrioni nell’uovo (e della loro crescita), le diverse forme d’uovo, una mappa pieghevole che mostra dove vivono le diverse specie, oltre a diverse immagini di anatomia tra cui muscolatura, scheletro, artigli, ali e nervi di queste creature. Il tutto completato da alcuni campioni di pelle di drago, polvere di drago e membrane delle ali.

Dragologia, un esempio di pagina interna (dalla versione inglese)
Dragologia, un esempio di pagina interna (dalla versione inglese)

Il principale, se non unico, difetto che ho trovato a questa pubblicazione risiede nel suo titolo: Dragologia Il libro completo dei draghi, che risulta un po’ fuorviante. Dal momento che si dice completo ci si aspetterebbe un numero maggiore di pagine, che coprano davvero tutti gli aspetti relativi a queste mitologiche creature. Non è così invece, e questo potrebbe in parte penalizzare il volume rendendolo poco adatto ai ragazzi più grandi.

La mia esperienza: come ho detto questo libro ci è stato regalato. All’epoca mio figlio era un po’ piccolo per gustarlo appieno, ma lo ha comunque apprezzato perché lo affascinava l’idea che l’argomento draghi (sempre amato da bambini e ragazzi) venisse trattato come se questi fossero creature reali delle quali vengono descritte le caratteristiche, gli habitat naturali, come distinguerli o come catturarli. E anche quando era un po’ troppo stanco per leggere un’intera pagina, si divertiva comunque a sfogliare il volume per sollevare qualche inserto o curiosare fra le illustrazioni.

Età per cui lo suggerisco: lettura autonoma dagli 8 anni02-reading-a-book

Valutazione: acquisto consigliato!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...