“Primi libri tattili” Usborne (collana) – Presentazione

Nella nostra famiglia abbiamo iniziato a conoscere ed apprezzare i libri della Usborne solo recentemente, tuttavia mi sento di affermare che (a patto di fare un minimo d’attenzione alla fascia d’età cui i vari volumi sono destinati) si tratta di una casa editrice che a livello di pubblicazioni per bambini è altrettanto soddisfacente – benché per motivi diversi – rispetto alla nostrana Dami Editore. Anzi per questa collana in particolare mi sento di consigliare più caldamente i titoli della Usborne rispetto ai “Tocca e senti” della Dami e in questo post cercherò di chiarire il perché.

Uno dei volumi della collana: Trascina e scopri - Animali
Uno dei volumi della collana curata da Fiona Watt e illustrata da Stella Baggott: Trascina e scopri – Animali

Questi libri sono un pochino più grandi rispetto alla collana “Tocca e senti” (18×18 cm), una differenza modesta ma che si fa sentire quando i bimbi aprono il libro e se lo appoggiano davanti perché le due facciate affiancate creano un grande rettangolo, solido e rigido, che otticamente appare molto più ricco rispetto agli analoghi Dami in quanto la pagina è tutta vivacemente colorata.

Questa è infatti, una significativa differenza fra le due collane: mentre le pubblicazioni Dami presentano un solo animale per facciata, con un unico inserto centrale sul disegno di destra, i libri tattili della Usborne “annegano” la componente interattiva in uno scenario molto vivido che, pur essendo forse più scarno di dettagli rispetto ai disegni di Tony Wolf, risulta arricchito dalla presenza nella medesima immagine di più elementi diversi. Ecco allora che in un’unica pagina i bimbi possono sperimentare superfici diverse, oltre che venir attratti dalle vivaci combinazioni di colore, dalla composizione spazialmente bilanciata e curata, dalle ben definite forme che caratterizzano ogni figura.

Ad ampliare questa sensazione di varietà contribuisce anche la struttura dei libri, le cui pagine si differenziano parecchio l’una dall’altra per colore e persino argomento. A parte il volume “Manine curiose” (sicuramente il più movimentato perché fa conoscere pioggia, neve, prati fioriti, animali marini e fuochi d’artificio), anche i titoli monotematici come “Animali” o “Colori” mostrano scene strutturate con gran diversità, in modo che ciascuna posso a suo modo incuriosire i bimbi.

Una pagina interna del volume "Animali" (dall'edizione inglese, immagine tratta come le seguenti dal sito della casa editrice)
Una pagina interna del volume “Animali” (dall’edizione inglese, immagine tratta come le seguenti dal sito della casa editrice)

Oltre ai colori di sfondo ed all’ambientazione in cui sono poste le figure, molto diversi fra loro sono soprattutto gli inserti tattili, aspetto su cui i bambini si soffermano maggiormente. Per quella che è stata la mia esperienza diretta con il libro dedicato agli animali, le superfici utilizzate sono nettamente meno simili fra loro rispetto alle analoghe di “Tocca e senti“: il pelo della foca non si potrebbe proprio confondere con quello del pinguino, il materiale ruvido che simula gli acuilei del riccio da la sensazione di pungere, la sostanza gommosa usata per la pancia della scimmia è davvero realistica. Inoltre in quasi tutti i libri è presente anche una componente “di forma” che può stimolare bambini un pochino più grandicelli: seguire la forma del serpente piuttosto che le strisce alternate della zebra, aspetto questo completamente assente nei titoli della Dami Editore.

Una pagina interna del volume "Chi si nasconde?"
Una pagina interna del volume “Chi si nasconde?”

Senza contare che ho visto coi miei occhi una bimba mettere in bocca la pagina dopo averla accarezzata: nonostante la foga non è riuscita a masticarla né a staccare dei pezzetti dei rivestimenti, fattore importantissimo trattandosi di un articolo destinato ai più piccoli. Purtroppo non altrettanto resistenti risultano le linguette presenti in alcuni volumi della collana (non in tutti, sicuramente ci sono nei titoli “Trascina e scopri” e in “Chi si nasconde?“): queste alette sono di cartoncino leggero e visto che i bimbi piccoli non hanno molta delicatezza nei movimenti presto si strappano. Sicuramente sarebbe stato meglio che queste parti dei libri fossero state rinforzate e magari plastificate.

Una pagina interna del volume "Manine curiose"
Una pagina interna del volume “Manine curiose”

Altra profonda differenza della collana “Primi libri tattili” è data dal fatto che non è presente in questi titoli alcuna storia, neanche ridotta, mentre negli analoghi libri della serie “Tocca e senti” ogni pagina riportava una filastrocca. Per quelle che erano le preferenze dei miei figli direi che è un peccato la mancanza di una storia da leggere, anche breve: trovo che sia un aspetto un po’ penalizzante nei confronti dei bimbi più grandicelli (quelli già in grado di seguire un minimo la lettura), risolvibile se gli adulti si sentono capaci di improvvisare dei raccontini basati sulle illustrazioni – i miei figli sono certa che avrebbero richiesto con insistenza queste “integrazioni”.

Concludendo credo che questa collana (che nelle edizioni britanniche presenta un numero maggiore di titoli rispetto a quella italiana) sia ottima per far sperimentare con il tatto forme e materiali diversi ai bambini più piccoli. Come prima esperienza in questo senso si rivelerà di certo molto stimolante e divertente e confrontando “Primi libri tattili” con altre collane della stessa tipologia la giudico migliore come fattura, ambientazioni e varietà degli inserti presenti.

Copertine delle edizioni in lingua italiana di alcuni volumi della collana
Copertine delle edizioni in lingua italiana di alcuni volumi della collana

La mia esperienza: abbiamo scoperto questa collana quando ormai i nostri figli erano troppo cresciuti per apprezzarla, tuttavia abbiamo regalato alcuni titoli a bimbi più piccoli e i giovani destinatari si sono mostrati sempre molto contenti di maneggiare e accarezzare le finestrelle, i buchi, gli inserti presenti in questi volumi.

Età per cui lo suggerisco: lettura ad alta voce dai 6 mesi (libri senza linguette) o dai 12 mesi (libri con linguette)

Valutazione: acquisto caldamente consigliato!

03-reading-a-book

Volumi della collana:

  • Animali
  • Colori
  • Chi si nasconde?
  • Manine curiose
  • Trascina e scopri: Animali
  • Trascina e scopri: Il mare
  • Trascina e scopri: Fattoria
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...