“Raccontami una favola” di Heather Amery – Presentazione

Questo volume raccoglie 6 favole fra le più classiche, riscritte da Heather Amery in maniera da sintetizzarne al massimo il testo (solitamente già noto ai bambini) che viene affiancato a grandi illustrazioni di Stephen Cartwright.

La copertina del volume
La copertina del volume

Il formato, quadrato, circa 21×21 cm, pur non essendo il mio preferito perché di solito nei libri per bambini prediligo quelli davvero maxi (pari almeno ad un foglio A4) è obiettivamente grande abbastanza per far apprezzare le illustrazioni, che sono di certo il punto focale dell’opera. D’altra parte questa dimensione fa si che, nonostante le 100 pagine che lo costituiscono e la copertina rigida, il libro non sia tanto pesante da rendere difficile ai bambini maneggiarlo.

Le favole riportate sono probabilmente le più note e tradizionali: Cenerentola, La bella addormentata, Cappuccetto Rosso, I tre porcellini, La storia di Tremotino, Riccioli d’oro e i tre orsi. Tutti questi racconti come preannunciavo nella parte introduttiva del post sono stati rielaborati in modo da adeguarli ai bambini più piccoli. Il sito della casa editrice Usborne riporta questo volume come adatto dai 4 anni in poi, ma ad essere sincera io credo che sia più indicato per bambini dai 2 anni e mezzo circa. Le storie infatti sono davvero molto riassunte, il che è positivo per mantenere l’attenzione dei bimbi ma potrebbe risultare penalizzante per ascoltatori un po’ più grandicelli, che nella mia esperienza sono alla ricerca di narrazioni più lunghe e complesse. Il libro potrebbe invece venir ripreso in mano volentieri intorno ai 6 anni, perché le frasi sintetiche e il carattere di stampa nitido e chiaro possono incoraggiare chi inizia a cimentarsi con la lettura.

Le illustrazioni, tutte nel medesimo stile (che si evince già dalla copertina) sono ben fatte. Il tratto è moderno ma non stilizzato, nitido e chiaro; i colori decisi e brillanti. A me piace maggiormente lo stile di altri illustratori, fra cui ad esempio Raffaella Ligi che ha curato i disegni di “Racconti per sognare“, ma ho notato che i bambini gradiscono questi disegni curati e realistici. Le figure occupano per ciascuna pagina la gran parte dello spazio disponibile, lasciando al testo una riga superiore ed un paio di righe nella parte sottostante.

Esempio di pagine interne di "Raccontami una favola"
Esempio di pagine interne di “Raccontami una favola”

Come in molte pubblicazioni della Usborne in ogni pagina l’illustrazione nasconde (mimetizzata fra gli altri particolari della scena) la figura di una papera gialla, che i bambini possono divertirsi ad individuare, soli o aiutati dall’adulto che sta leggendo loro il libro.

La mia esperienza: ho regalato questo libro ad un’amica straniera in modo che anche per lei fosse facile leggere il testo, davvero molto semplice, pur se in una lingua che non le è ancora molto familiare. Da quello che mi ha raccontato sua figlia apprezza “Raccontami una favola” non tanto per i racconti, che sono comunque chiari e di immediata comprensione, ma soprattutto per i disegni ricchi di dettagli, i quali l’hanno davvero catturata.

Età per cui lo suggerisco: lettura ad alta voce dai 2 anni – lettura autonoma dai 6 anni02-reading-a-book

Valutazione: acquisto consigliato!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...