Un consiglio di cucina: la ricetta della pasta con crema di peperoni e pancetta

Per una volta non arrivo in ritardo ma sono proprio ricca di tempismo: ho scoperto sui peperoni un’informazione interessante (ovvero che sono molto ricchi di vitamina C, quasi al pari degli agrumi) ora che la stagione naturale di questi frutti sta per iniziare. I mesi fra giugno e ottobre infatti sono il momento ideale per gustare peperoni non di serra, e quindi ho scelto di pubblicare subito questo post con una ricetta un po’ particolare in cui il sapore dolce di questi ortaggi si sposa ottimamente con quello più deciso della pancetta.

Gli ingredienti basilari della ricetta di oggi: pancetta e peperoni.
Gli ingredienti basilari della ricetta di oggi: pancetta e peperoni.

Prima di passare alla preparazione un piccolo excursus storico e nutrizionale: originario del Sudamerica (in particolare del Brasile), il peperone ha un nome di derivazione latina – capsicum annum – motivato dalla sua forma che ne ha originato l’associazione con la ‘capsa’, scatola: ed in effetti il peperone pare proprio contenitore vuoto al cui centro stanno i semi. Questa verdura come dicevo è molto ricca di vitamina C ma anche di provitamina A (nella varietà rossa) e vitamina B9 (nella qualità verde); esso presenta anche un’alta quantità di potassio ed una bassa concentrazione di sodio, tutte caratteristiche che lo rendono un alimento particolarmente equilibrato che non dovrebbe mancare occasionalmente sulla nostra tavola.

Spesso il peperone in estate viene consumato crudo o alla griglia, ma siccome il gran caldo dovrebbe essere agli sgoccioli ho preferito fornire una ricetta “calda” che risulti più sfruttabile in questo periodo. Ho scelto il sugo peperoni e pancetta perché è una preparazione facile e veloce che con i suoi colori allegri incuriosirà sicuramente anche i più piccoli.

pasta_crema_peperoni_pancetta

RICETTA DELLA PASTA CON CREMA DI PEPERONI E PANCETTA
Ingredienti per 4 persone:

2 peperoni rossi – 2 peperoni gialli – 250 gr di pancetta non affumicata a dadini – 1 cipolla bianca piccola – 150 gr di pecorino romano grattugiato – 400 gr di pasta corta – parmigiano grattugiato – sale e pepe
Procedimento

Tagliare la cipolla a fettine molto sottili e farla soffriggere con poco olio in padella finchè non sarà dorata. Intanto lavare e pulire i peperoni, privandoli dei filamenti bianchi e dei semi, poi tagliarli a striscioline e aggiungerli alla cipolla. Sfumare con poca acqua (o eventualmente con del vino bianco) e far stufare. Durante la cottura aggiustare di sale e pepe.

Quando i peperoni saranno morbidi toglierli dal fuoco e frullarne circa 3/4 fino a ridurli in crema. Aggiungere a questa crema il pecorino grattugiato, mescolando bene.

A parte far soffriggere la pancetta finché non è croccante; non è necessario aggiungere olio (soprattutto se si usa una padella in pietra o antiaderente) perché la pancetta è sufficientemente grassa. Scolarla poi su carta assorbente, unirvi i peperoni lasciati da parte (quelli non ridotti in crema) e mantene il tutto al caldo. Non dovrebbe essere necessario aggiustate di sale o pepe, poco perché la pancetta è già saporita.

Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolandola un paio di minuti prima del reale tempo di cottura e tenendo da parte un pochina dell’acqua di cottura. Versare la pasta nella padella con il sugo di pancetta e peperoni, quindi unire il composto di peperoni e pecorino; far saltare il tutto unendo, solo se serve, un po’ dell’acqua di cottura tenuta da parte. Dopo pochi minuti la pasta è pronta da servire, calda e spolverata con il parmigiano grattugiato.

Annunci

2 thoughts on “Un consiglio di cucina: la ricetta della pasta con crema di peperoni e pancetta

    1. Ciao Clibi, bentornata!
      Hai ragione, questo sugo per la pasta è davvero appetitoso. Stamattina nel fare un po’ di spesa al mercato non ho resistito e mi sono portata a casa anche un chilo di peperoni pensando che un paio di essi sarebbero serviti proprio per questa ricetta, nutriente ed anche molto colorata nel piatto (il che coi bambini non guasta mai).

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...