Altri castelli sull’acqua in Europa

Dopo le “puntate” delle scorse settimane dedicate ai castelli sull’acqua situati in Francia e a quelli in Germania (qui e qui i post ai quali mi riferisco), con il post di oggi voglio allargare l’orizzonte della mia carrellata espandendomi all’Europa intera. Di fortificazioni, castelli e dimore gentilizie – passando dallo stadio di perfetta conservazione a quella di ruderi ormai quasi del tutto in rovina – il nostro continente è sicuramente ricchissimo e quasi ogni nazione, o comunque ogni area geografica, ha caratteristiche architettoniche che la contraddistinguono.

CASTELLO DI EGESKOV
EgeskovPartendo da nord si incontra il castello di Egeskov, una delle attrazioni più visitate in Danimarca e uno dei castelli più suggestivi d’Europa. Situato nella cittadina danese di Kværndrup (Faaborg-Midtfyn), nell’isola di Fyn, l’edificio fu costruito tra il 1524 e il 1554 in mezzo ad un laghetto della proprietà terriera di Egeskov per volere di Frands Brockenhuus.

Il nome dell’edificio e della tenuta, Egeskov, significa “foresta di querce” e farebbe riferimento alle fondamenta del castello, costituite appunto da migliaia di pali in legno di quercia e, in particolare, alla leggenda secondo cui, per ottenerle, si dovette attingere ad un’intera foresta. Si tratta probabilmente del castello in stile rinascimentale meglio conservato d’Europa, che attira ogni anno un flusso di visitatori nell’ordine dei 200.000.

 

CASTELLO DI BODIAM
Bodiam CastleSpostandosi in Gran Bretagna si incontrano due strutture fortificate circondate dall’acqua. Una è il castello di Bodiam, nell’East Sussex, costruito nel 1385 da un ex cavaliere di Edoardo III, probabilmente per difendere l’area da eventuali invasioni francesi durante la guerra dei cent’anni. Benché questo sia l’apparente motivo fornito per spiegare l’edificazione della fortezza, in quest’ottica il castello di Bodiam sarebbe situato in modo insolito poiché si trova distante dalla linea costiera medievale.

Di pianta quadrangolare, con gli angoli e l’ingresso contrassegnati da torri e sormontate da merli, del castello è sopravvissuto quasi intatto l’esterno mentre dell’interno non rimangono oggi che alcuni resti sufficienti solo per tracciare la planimetria dell’edificio.

 

CASTELLO DI CAERPHILLY
caerphillySempre situato nel Regno Unito ma in Galles è il castello di Caerphilly (in inglese: Caerphilly Castle; in gallese: Castell Caerffili), la più grande fortezza medievale del Galles e una delle più grandi della Gran Bretagna, seconda solo al castello di Windsor.

Costruito tra il 1268 e il 1271 per volere di Gilberto di Clare, conte di Gloucester, Caerphilly è il primo esempio di castello concentrico costruito in Gran Bretagna e si distingue dalla maggior parte degli altri castelli gallesi per non aver mai svolto funzioni di residenza reale.

 

CASTELLO DI BELOEIL
Beloeil_CastleAttraversata la Manica ed escludendo la Francia, della quale ho già parlato, si incontra in Belgio il castello di Beloeil, nella Provincia dell’Hainaut. Edificato attorno al XIV secolo, divenne sede dei principi di Ligne fin dal 1394. Si trattava dall’inizio di un vero e proprio castello, con una cinta muraria e possenti mura ma, attorno al XVII e XVIII secolo fu gradualmente trasformato in dimora signorile, con pesanti modifiche strutturali e stilistiche.

Attualmente il castello è circondato da un parco in stile barocco disegnato nel 1664; sia il parco che l’edificio sono visitabili ed il castello da oltre 25 anni ospita anche il più grande festival di musica classica del Belgio.

 

CASTELLO DI CHILLON
Chillon-CastleProcedendo ancora verso sud-est fino alla Svizzera si raggiunge Chillon, situato a Veytaux, sulla riva del lago di Ginevra, vicino a Montreux.  Mai conquistata dopo un assedio, la fortezza cambiò proprietà mediante trattative e dalla metà del dodicesimo secolo fu dimora dei conti di Savoia, che nel tredicesimo secolo ad opera di Pietro II di Savoia ne curarono l’espansione.

Edificato sopra un isolotto roccioso che aveva la funzione di difesa naturale, il castello mostra verso la terraferma una doppia cinta muraria, feritoie ed un fossato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...