Un consiglio di cucina: la ricetta degli gnocchetti sardi con salsiccia

La cucina italiana è giustamente famosa nel mondo per la sua varietà e bontà; ogni regione si può dire che abbia non soltanto i suoi piatti tipici (magari molto elaborati o particolari) ma anche delle ricette che pur essendo ormai diffuse in tutta la penisola hanno tratto origine in una zona ben precisa. Basta pensare per esempio alla cotoletta alla milanese oppure al ragù alla bolognese per rendersi conto di quanto sia vera questa affermazione.

gnocchisardiE dopo aver trascorso una parte delle ferie estive in Sardegna, dove ho assaggiato molte delle gustose specialità locali (come purtroppo testimonia la bilancia!), non posso fare a meno di condividere una delle ricette più semplici qui sul blog.

I malloreddus, definiti anche gnocchetti sardi, sono probabilmente la più classica delle paste tipiche dell’isola; essi hanno la forma di conchiglie rigate lunghe circa 2-3 cm e sono fatti di farina di semola e acqua. Il termine malloreddu (plurale malloreddus) è un diminutivo di malloru, che in sardo campidanese (Sardegna meridionale e centro-meridionale) significa toro. Di conseguenza, malloreddus vuol dire vitellini.

L’origine di questo nome curioso è legata alla forma piuttosto particolare della pasta stessa. La lavorazione avviene impastando la semola di grano duro con l’acqua, e si creano delle listarelle arrotolate di pasta della lunghezza di circa 15 cm, le quali vengono poi tagliate a cubetti. A questo punto si ottiene la forma voluta o schiacciando i cubetti di pasta contro l’estremità di un cesto in paglia, per ottenerli rigati, oppure per averli lisci basta schiacciarli semplicemente contro una base in legno. Se ne ricava dunque un prodotto panciuto che nell’immaginario del mondo contadino poteva essere equiparato alla forma di piccoli vitelli, da cui malloreddus.

La ricetta che propongo oggi è una variante del più classico ragù alla campidanese, ottenuto tagliando in pezzetti la salsiccia e lessandola con la cipolla e la salsa di pomodoro. Io ho aggiunto una melanzana, che rende il sapore del piatto più delicato e completo.
CAM00607

RICETTA DEGLI GNOCCHETTI SARDI CON SALSICCIA
Ingredienti per 4 persone:

320 gr di gnocchetti sardi – 120 gr di salsiccia – una melanzana – 150 gr di panna liquida – aglio – zafferano – trito aromatico di prezzemolo, salvia, maggiorana – olio extravergine d’oliva – sale e pepe
Procedimento

Sbucciare la melanzana, tagliarla a dadini e farla saltare a fuoco vivo con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Trattandosi di una cottura veloce, non è necessario mettere la melanzana sotto sale e, volendo, si può cucinarla anche con la buccia.

Unire alla melanzana la salsiccia, spellata e sbriciolata, e lasciar soffriggere il tutto per alcuni minuti. Aggiungere poi la panna, una bustina di zafferano e un paio di cucchiai abbondanti di trito aromatico. Aggiustare quindi di sale e pepe.

Cuocere gli gnocchetti sardi in abbondante acqua salata, scolarli al dente e trasferirli nella padella contenente il sugo. Rigirare velocemente la pasta per farla insaporire (in questi pochi minuti tenere la fiamma mediamente alta). Servire ben caldo, spolverato a piacere con del parmigiano grattugiato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...