“Le verdure non le voglio!” di Silvia Sommariva e Carla Manea (collana “I primi sassolini” Mondadori) – Presentazione

Dopo aver dedicato recentemente un post alla collana “Leggimi Prima!“, dedicata alle prime letture autonome da parte dei bambini di prima elementare (questo il riferimento alla mia presentazione), ho scelto quest’oggi di parlare di un’altra iniziativa editoriale analoga, ovvero la collana “I primi sassolini” della Mondadori. In realtà sulle copertine dei vari volumi è stampigliato un tondino arancione che riporta la scritta “Per piccoli lettori dai 3 anni”, ma è ovvio che a quell’età il bambino deve necessariamente avere accanto un adulto che legga per lui. La collana comunque, essendo scritta in stampato maiuscolo e presentando testi dallo svolgimento lineare ed essenziale, è perfetta per i primi esperimenti di lettura autonoma intorno ai 6 anni.

La copertina
La copertina

Trattandosi di una collana molto corposa (che io sappia ne sono stati pubblicati almeno una ventina di volumi) è ovvio che i vari titoli non saranno uniformi né per stile narrativo né per veste grafica, ed è quindi scontato che alcuni libri potranno piacere più di altri. Il titolo di cui ho scelto di parlare nello specifico è “Le verdure non le voglio!” di Silvia Sommariva: 40 pagine nel classico formato 14×18 cm.

La storia si può facilmente intuire: Camilla, una bimba della scuola materna, nonostante le insistenze di genitori e cuoche dell’asilo non vuole proprio mangiare le verdure; fosse per lei nel piatto metterebbe sempre e solo gnocchi e pasta, budini e torte. Finché un giorno la nuova compagna Sara le rivela che le verdure dentro hanno qualcosa di magico (le vitamine) che ti aiuta a far meglio tutto, dal correre e saltare al disegnare. Dubbiosa Camilla mangia una forchettata di spinaci ed effettivamente poco dopo vince una gara di corsa, il che la spinge – al suo ritorno a casa – a chiedere alla mamma addirittura un passato di verdure!

Racconto simpatico, che unisce ad un nemmeno troppo implicito messaggio pedagogico-istruttivo uno stile comunque non pedante ma al contrario simpatico e “a misura di bambino”. Dubito che sarà mai soltanto la lettura di un libro a far mangiare le verdure a dei bambini che non le sopportano, ma sicuramente leggere questo divertente libretto male non fa. Anche perché, oltre che di alimentazione sana, il libro parla anche di amicizia, di attenzione per gli altri, di capricci da superare. Insomma, un testo che pur nella sua essenzialità (poche righe per pagina) riesce a svolgere con garbo una vicenda ricca di spunti.

Simpatiche anche le illustrazioni (opera dell’artista Carla Manea), che da adulta sono state la parte del libro che ho preferito: ricche di colori non troppo decisi, fantasiose (bellissima la tavola in cui Camilla sembra letteralmente volare fra i piatti di dolciumi e leccornie), capaci di focalizzarsi sui dettagli pur dando una visione d’insieme della scena rappresentata.

Una delle pagine interne
Una delle pagine interne

Il libro infine è corredato da alcuni giochi nelle ultime pagine, aspetto che (so di ripetermi) secondo me è molto importante perché non solo distrae i bambini dopo la lettura, ma li coinvolge in maniera leggera per spingerli a riflettere su ciò che hanno appena letto. Pochi e semplici enigmi da risolvere per focalizzare meglio il significato di quello che era raccontato nella storia.

La mia esperienza: abbiamo sfogliato il libro in ludoteca e mia figlia, che per fortuna mangia volentieri molti tipi di verdure, ridacchiava nel notare come la protagonista Camilla sdegnasse spinaci, carote e pomodori. Ha anche commentato con un tono quasi buffo nella sua serietà “fa proprio come mio fratello” (vero purtroppo) e alla fine voleva portare il libro a casa proprio per mostrare al fratello quanti vantaggi potrebbero dare le magiche verdure.

Età per cui lo suggerisco: lettura ad alta voce dai 3 anni – lettura autonoma dai 6 anni

Valutazione: acquisto davvero consigliato! 03-reading-a-book

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...