Un consiglio di cucina: la ricetta del polpettone al forno

Il polpettone al forno: un classico della cucina italiana che alle persone della mia generazione ricorda indiscutibilmente casa perché non c’è stata mamma o nonna che, nella nostra infanzia, non lo abbia più o meno spesso proposto in tavola una domenica a pranzo. Si tratta di un piatto gustoso e nutriente che fa della sua caratteristica base l’impasto formato da carne e parmigiano unite a ingredienti diversi come prosciutto, formaggio o addirittura verdure.

meatloaf

Nella ricetta di oggi io ne propongo una versione con carni bianche (pollo e maiale) che risultano più leggere di quelle rosse e altrettanto saporite grazie appunto alla presenza di prosciutto cotto e formaggio. La ricetta originale precedeva anche l’aggiunta di uno strato di spinaci, io l’ho eliminato perché ai miei figli il polpettone con una “striscia” verde all’interno proprio non piace.

Ecco dunque la mia rivisitazione di un classico della cucina casalinga del nostro paese, che è possibile preparare sia cuocendolo in forno che in padella.

polpettoneRICETTA DEL POLPETTONE AL FORNO 
Ingredienti per 4 persone:

200 gr di carne macinata di maiale – 200 gr di carne macinata di pollo – 4 fette di pancarré – mezzo bicchiere di latte – 1 uovo – 40 gr di parmigiano grattugiato – 100 gr di prosciutto cotto – 100 gr di formaggio tipo galbanino (o formaggio filante in genere) – poco prezzemolo tritato – sale e pepe – burro q.b. (quanto basta)

Procedimento

Ammorbidire le fette di pancarré nel latte. Mettere in una terrina i due tipi di carne macinata, il parmigiano grattugiato, l’uovo, il sale, il pepe e le fette di pancarré strizzate del latte e ridotte a mollichine, il prezzemolo. Mescolare fino ad ottenere un composto ben amalgamato.

Prendere un vassoio abbastanza largo e spalmarvi sopra il composto, livellandolo in modo da formare un rettangolo non troppo spesso. Stendere le fettine di prosciutto cotto e il formaggio lasciando un certo margine lungo i bordi destro e sinistro. Alzare i bordi laterali aiutandosi con le mani e richiudere il polpettone. Saldare bene i bordi.

Imburrare una teglia da forno e stendervi sopra il polpettone di carne ripieno. Volendo si possono aggiungere nella teglia delle patate tagliate a cubetti condite con un filo d’olio e del rosmarino; infornare il tutto a 180 gradi per 30 minuti circa.
In alternativa è possibile cuocere il polpettone in padella invece che al forno: dopo averne richiuso e saldato i bordi, cospargere il polpettone con la farina picchiettandola su tutta la superficie per farla aderire e assorbire bene. In un tegame antiaderente porre un paio di cucchiai di olio di oliva, unire il polpettone e farlo rosolare a fuoco dolce su tutti i suoi lati. Per girarlo ci si può aiutare con un paio di palette di legno o di materiale antiaderente. Una volta rosolato su tutti i lati, aggiungere nel tegame una carota sbucciata e tagliata a metà per il senso della lunghezza e del sedano; volendo aggiungere anche una cipolla tagliata a metà. Lasciar cuocere per qualche minuto tutto insieme, poi aggiungere mezzo bicchiere circa di vino rosso e, quando sarà evaporato, un paio di mestoli di brodo (o acqua calda). Coprire il polpettone con un coperchio e lasciarlo cuocere a fuoco dolce per 50 minuti, rigirando il polpettone con delicatezza ogni 10 minuti e aggiungendo di tanto in tanto del brodo fino a cottura avvenuta. Servire il polpettone affettandolo e cospargendolo con il fondo di cottura ottenuto frullando e passando al setaccio le verdure cotte assieme alla carne.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...