Un consiglio di cucina: la ricetta del sorbetto allo spumante

La mia passione in ambito culinario è probabilmente il cioccolato: mi piace il suo gusto pieno e deciso, mi piace il modo in cui si scioglie in bocca, mi piace la consistenza sulla lingua e il palato. D’altra parte non si può vivere di solo cioccolato, e poi ad alcune persone – come la mia mamma – non piace particolarmente, così a volte cerco di sperimentare dolci a base di ingredienti del tutto diversi in modo da accontentare un po’ tutti i gusti.

spumante

La ricetta alla quale ho scelto di dedicare il post odierno è proprio una di queste, un delicato e fresco sorbetto allo spumante che permetterà di concludere in raffinatezza sia una cena fra amici che un più formale cenone di Capodanno (ed infatti ho scelto di pubblicare questo post oggi proprio per dare un’idea in più a chi non sapesse ancora bene cosa preparare questa sera).

Il sorbetto è un dolce freddo considerato il progenitore del gelato, al quale lo accomuna la grana fine – che invece in granite e gramolate ha dimensioni decisamente maggiori. Nella sua variante al limone è conosciutissimo ed apprezzato da tutti sia come dessert di fine pasto che come intermezzo – nelle occasioni più importanti – fra i secondi di carne e pesce.

L’esistenza di preparazioni come il sorbetto – a base d’acqua ed aromatizzate con frutta, puree o liquori – è documentata fin dall’antichità classica. A Roma, l’imperatore Nerone faceva arrivare a tal proposito il ghiaccio proveniente dall’Appennino, mentre in Sicilia gli Arabi impararono ad usare la neve dell’Etna mista a sale marino come eutettico per mantenere bassa la temperatura del sorbetto durante la sua lavorazione.

 

 

Il sorbetto guarnito con scorzette d'arancia e amarene
Il sorbetto guarnito con scorzette d’arancia e amarene

RICETTA DEL SORBETTO ALLO SPUMANTE

Ingredienti per 4 persone: mezzo litro di spumante – 2 albumi – 40 gr di zucchero di semola – 100 gr di zucchero a velo – 350 gr di acqua minerale naturale
Per guarnire: 100 gr di sciroppo di amarene – 100 gr di amarene sciroppate – 1 arancia – 2 cucchiai di panna liquida

Procedimento

Preparare uno sciroppo facendo bollire per 10 minuti lo zucchero semolato con l’acqua minerale. Lasciar raffreddare e poi unire lo spumante. Mettere il tutto in frigorifero.

Nel frattempo montare a neve ben ferma gli albumi con lo zucchero a velo, quindi riprendere il composto di sciroppo e spumante ed unirvi la crema di albumi e zucchero a velo. Quest’ultima va incorporata pochi cucchiai alla volta, mescolando delicatamente per non smontare gli albumi. In questo modo si è preparata la base del sorbetto, che va lasciata in freezer a riposare per 6-8 ore.

Posso garantire che la consistenza del sorbetto è piacevolmente cremosa preparandolo in questo modo, tuttavia la prima volta che si sperimenta la ricetta penso che sarebbe meglio dopo 40 minuti circa che il composto riposa in freezer estrarlo e mescolarlo. Inoltre sarebbe meglio controllarlo (e volendo mescolarlo) ad intervalli di mezz’ora circa in modo da capire quando la consistenza è quella desiderata.

A questo punto la ricetta in sé è conclusa. I passi seguenti sono necessari solo se si vuole presentarlo in maniera simile a quanto ho fatto io nella foto, ovvero con un accompagnamento di amarene e arancia.

In questo caso poco prima di servire il sorbetto si deve far bollire a fiamma bassa per circa 5 minuti lo sciroppo di amarene allungato con un bicchiere d’acqua o di liquore come l’alchermes. Nel frattempo si lava l’arancia, la si asciuga e dopo averla sbucciata si taglia a filetti la scorza.

A questo punto si disctribuisce la salsa a base di sciroppo d’amarene nei piatti o coppette individuali, aggiungendovi un poco di panna. Tolto il sorbetto dal freezer lo si lavora per 1 minuto con una frusta, quindi se ne dispongono tre cucchiai in ogni piatto o coppa. Per finire si completa la guarnizione con le amarene sciroppate e i filetti di scorza d’arancia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...