“In cerca del Re dei Re” e la collana “Raccontastorie” – Presentazione

Dato che l’anno scorso in questo periodo avevo presentato in un post un libro per bambini dedicato alla Befana, questo gennaio speravo di riuscire a fare altrettanto con un volume legato a quella che è la vera origine della festa dell’Epifania, ovvero l’omaggio reso dai Magi a Gesù Bambino. Approfittando dunque delle ferie natalizie mi sono recata in un paio di librerie diverse, ma per quanto io abbia frugato tra gli scaffali non ho trovato proprio nessun titolo che si riferisse esplicitamente ai re magi. Certo, nei libri (pochi comunque) sulla nascita di Gesù tipicamente la pagina conclusiva citava l’arrivo dei tre sapienti giunti seguendo la stella cometa, ma io avrei desiderato qualcosa di più.

Nella mia immaginazione la ricerca era finalizzata a trovare un volume che fosse centralmente – e non solo marginalmente – orientato a sviscerare l’origine dell’Epifania; un volume che a quanto pare invece è praticamente impossibile trovare nelle librerie tradizionali (o in lingua italiana, visto che le pubblicazioni in inglese paiono anche in questo caso più variegate).

Le copertine dei primi fascicoli della raccolta
Le copertine dei primi fascicoli della raccolta

Un po’ rattristata e volendo comunque mostrare ai miei figli – oltre che pubblicare sul blog – qualcosa che avesse attinenza con l’imminente 6 gennaio, ho rispolverato un libretto risalente alla mia infanzia, ovvero il volume di Natale dei Raccontastorie. Per quanto questa pubblicazione non abbia probabilmente raggiunto la stessa fama delle Fiabe sonore Fabbri, sfido chiunque sia stato bambino negli anni ’80 a non aver mai preso in mano uno dei fascicoli che ad intervalli di quindici giorni si potevano acquistare in edicola accompagnati dalla musicassetta con incise le drammatizzazioni dei diversi racconti.

La copertina del primo dei due fascicoli dedicato al Natale, quello risalente al 1983
La copertina del primo dei due fascicoli dedicato al Natale, quello risalente al 1983

Io ad esempio mi ricordo ancora molto vividamente dell’ansia con la quale nella fatidica serata attendessi il ritorno a casa di mio padre, colui che eseguiva materialmente l’acquisto, e mi contendessi con mia sorella l’immediato possesso del nuovo fascicolo. Così come ricordo il suono del campanellino che indicava il momento di girare pagina e che tanto mi aiutò, finché ero più piccola, a seguire in autonomia la versione registrata cercando di leggerla contemporaneamente sul volume. O le belle musiche (struggente la selezione di opere di Chopin che accompagna la narrazione de “La bella e la bestia“) e le illustrazioni dagli stili più svariati.

Ebbene, di questa fortunata raccolta facevano parte, oltre ai 26 fascicoli standard, anche due uscite speciali di Natale (per il 1983 e il 1984) e proprio nella prima era presente una canzone che ancora oggi rammento: “In cerca del Re dei Re“. A dire il vero non la ascoltavo più da circa trent’anni, visto che anche quando sfoglio la mia copia dei Raccontastorie coi miei figli generalmente sono io a leggere per loro (anche perché ormai le musicassette con quale apparecchio le potrei ascoltare?) ma ieri ho provato a cercare in quel mare magnum che è internet e non ho avuto difficoltà a trovare una versione digitalizzata della canzone:

La mia prima reazione durante l’ascolto è stata un brivido – e non di gioia: i miei evidentemente offuscati ricordi erano costituiti da una melodia dolce, delicata, dominata da toni acuti (che probabilmente erano solo le nostre voci di bambini che la ripetevano in un karaoke ante-litteram), mentre in realtà la canzone è parecchio diversa. Ad essere sincera ascoltandola ora non mi è piaciuta quasi per nulla, troppo sincopata, troppo grave la voce dominante e un po’ stridulo il coro di bambini, ma resta comunque una lirica ben scritta, che in pochi versi riassume efficacemente il mistero dell’Epifania.

Senza contare il curato disegno che occupa le due pagine dedicate nel fascicolo alla canzone, ed il fatto – ancora più significativo – che riprendere in mano la raccolta per cercare “In cerca del re dei re” potrebbe spingere a sfogliarne anche altri fascicoli, perdendosi nella deliziosa storia di Gobbolino, nelle disavventure di Bastoncello, nelle poco conosciute vicende di padron Tigre oppure dell’umile contadina russa più saggia addirittura del suo potente zar.

Questa la coppia di pagine del fascicolo dedicata alla canzone "In cerca del Re dei Re"
Questa la coppia di pagine del fascicolo dedicata alla canzone “In cerca del Re dei Re”

La mia esperienza: dopo aver ascoltato la versione di youtube de “In cerca del Re dei Re” ho cantato io le varie strofe ai miei figli, mentre loro intonavano il ritornello; non sarà stata un’esecuzione sublime ma ha costituito un bel momento, intimo e sereno, proseguito poi con la lettura di un paio di altre storie presenti sullo stesso fascicolo (“Il Natale di re Giovanni” e “Il primo Natale“).

Età per cui lo suggerisco: lettura ad alta voce dai 4 anni – lettura autonoma dai 6 anni

Valutazione: per quanto sia ora di difficile reperimento, non posso che consigliare vivamente a chi possiede la raccolta Raccontastorie di condividerla con i bimbi che conosce, perché con le sue oltre 100 tra fiabe favole e filastrocche questa collana può davvero soddisfare i gusti di ogni bambino in un’ampia fascia d’età.

03-reading-a-book

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...