Un consiglio di cucina: la ricetta del gratin di porri filanti e la ricetta dell’insalata invernale all’uvetta e ananas

D’inverno, anche se non fa freddissimo, si tendono a preferire contorni caldi e calorici, spesso basati sulle patate. Forse perché comunque fuori c’è spesso il cielo grigio, o la nebbia, e un bel piatto bollente in tavola compensa un po’ delle brume all’esterno. Questa tuttavia non è una buona ragione per non provare, una volta ogni tanto, una ricetta un po’ diversa dal solito ed è ispirandomi a quest’idea che nel post di oggi ho scelto di racchiudere due preparazioni semplici ma caratterizzate da un ingrediente particolare.

Gli ingredienti caratteristici delle ricette di oggi: uova di lompo, ananas, uvetta sultanina
Gli ingredienti caratteristici delle ricette di oggi: uova di lompo, ananas, uvetta sultanina

 

Nel primo caso, ovvero quello del gratin di porri filanti, la nota insolita è data dalle uova di lompo. Succedaneo del caviale usato frequentemente nella cucina danese o tedesca (tanto da essere conosciute anche come “caviale tedesco”), le uova di lompo in salamoia sono facilmente reperibili da parecchio anche in Italia. Io, che non amo il caviale, le preferisco perché il loro sapore è meno spiccato ma fino a poco tempo fa le avevo mangiate solo abbinate a tartine con il burro o crostini con la maionese. Questa ricetta invece ne prevede l’abbinamento con porri e besciamella ed una breve cottura in forno, il tutto per un risultato davvero non comune.

La seconda ricetta che ho scelto di riportare è quella di una semplicissima insalata che agli ortaggi tipici della stagione (cavolo bianco e ravanelli) unisce due ingredienti decisamente meno usati nella cucina italiana, ovvero l’ananas e l’uvetta sultanina. Mi era già capitato in passato di mescolare questi due cibi, di solito insieme a mele e noci, come base per una più saporita macedonia invernale, ma lo scorso fine settimana andando a pranzo da amici la padrona di casa ha portato in tavola come contorno l’insalata che descrivo oggi e ammetto che per quanto insolito l’abbinamento è davvero gustoso.

 

CAM00699-okRICETTA DEL GRATIN DI PORRI FILANTI

 
Ingredienti per 4 persone:

1 kg di porri – 200 gr di emmental – una tazza circa di besciamella – 2 uova – burro – un vasetto di uova di lompo – sale e pepe

Procedimento

Pulire i porri, senza tagliarli, quindi farli lessare in acqua salata avendo cura che rimangano abbastanza al dente.

Sbattere le uova con la forchetta, unire un pizzico di sale e pepe e passarvi i porri uno ad uno (come se fossero delle fettine di carne che si vogliono impanare).

Imburrare una pirofila, adagiarvi i porri passati nelle uova sbattute e coprirli con la besciamella (qui il post con la ricetta, rispetto al quale le dosi vanno dimezzate) alla quale si sono amalgamante le uova di lompo. Ricoprire il tutto con l’emmental ridotto a fettine sottili.

Infornare in forno già caldo a 200 gradi per 25 minuti circa, fino a quando la superficie risulterà leggermente gratinata. Servire caldo.

 


CAM00700-okRICETTA DELL’INSALATA INVERNALE CON UVETTA E ANANAS

 
Ingredienti per 4 persone:

300 gr di cavolo bianco – un mazzetto di ravanelli – 4 fette di ananas fresco – 4 cucchiai di uvetta sultanina – un cucchiaio di senape – semi di papavero – cognac – olio – aceto – sale e pepe

Procedimento

Come primo passo far ammollare l’uvetta nel cognac (o in acqua se il piatto sarà consumato da bambini o persone astemie) per una ventina di minuti circa. Nel frattempo preparare il condimento per l’insalata mescolando olio, aceto, sale, pepe e la senape.

Affettare il cavolo, lavarlo sotto l’acqua corrente, scuoterlo per eliminare l’acqua e poi asciugarlo bene con uno strofinaccio pulito. Tagliare a rondelle i ravanelli e a cubetti o triangolini le fette di ananas.

A questo punto scolare l’uvetta, strizzandola leggermente, ed unire tutti gli ingredienti in una insalatiera capiente. Condirli con la salsa precedentemente preparata, mescolando con delicatezza perché il condimento si amalgami bene con la verdura e la frutta.

Servire subito dopo aver cosparso con una spolverata di semi di papavero.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...