Un consiglio di cucina: la ricetta delle cialde di grana con ripieno di verdure

Il frico è una ricetta friulana, servita come secondo piatto o piatto unico, a base di formaggio ed originaria dei monti della Carnia. Si tratta di una pietanza composta da patate grattugiate, cipolle e formaggio Montasio fuso, fatti cuocere insieme in padella per creare un’unica amalgama; una volta insaporiti e cotti lentamente tutti gli ingredienti, il frico viene trasferito su una padella antiaderente e rigirato da ambo i lati fino a raggiungere una bella doratura esterna.

Classico frico con formaggio, patate e cipolle
Classico frico con formaggio, patate e cipolle

Una variante del frico sono i cosiddetti frico al parmigiano o al grana, più semplici perché composti unicamente da formaggio grattugiato che viene passato in padella in modo da ottenere una “cialda” croccante e dorata. Una ricetta davvero alla portata di tutti, sia a livello di tempo che di abilità.

In questo caso diventa importante il ripieno che si unisce al frico, che può spaziare da un’accoppiata classica come salmone e rucola ad una soluzione più insolita come gnocchi o risotto (in questo caso spesso si preferisce dare alla cialda di parmigiano una forma simile ad un cestino o una piccola coppa).

Lo scorso fine settimana io ho provato a riempire i frico con un mix di verdure saltate in modo da ottenere degli stuzzichini diversi dal solito per un aperitivo con gli amici, e devo dire che inaspettatamente anche i bambini sono stati incuriositi da questa preparazione un po’ particolare. Non che si siano abbuffati, ma qualcosa hanno mangiato pure loro, immagazzinando così sia le sostanze nutritive del parmigiano che quelle delle verdure.

 

CAM00582RICETTA DELLE CIALDE DI GRANA CON RIPIENO DI VERDURE
Ingredienti:

9 asparagi – una carota – un gambo di sedano – un porro – mezza cipolla – 350 gr di grana o parmigiano grattugiato – insalata mista – olio extravergine d’oliva – sale

Procedimento

Pulire tutte le verdure e ridurle a julienne, cioè a striscioline. Farle poi saltare insieme in una padella con un filo di olio d’oliva caldo finché non saranno ben appassite. Dopo aver spento il fuoco aggiustare di sale e a piacere insaporitele con uno spruzzo di aceto balsamico.

Scaldare una padellina antiaderente (ottime quelle in pietra) abbastanza piccola – io ne uso una con un diametro di circa 16 cm. Versarvi quindi 2-3 cucchiai di formaggio grattugiato (più o meno 30 gr), grana o parmigiano a seconda della preferenze. Il formaggio va distribuito uniformemente sul fondo della padellina, usando il dorso di un cucchiaio, in modo da formare un disco.

Quando il formaggio comincerà a fondere e dorarsi, togliere il disco dalla padella e farcirlo immediatamente con una porzione di verdure. Subito dopo aver messo le verdure sul disco di grana, arrotolarlo a cannolo (finché è caldo è ancora flessibile e sarà possibile piegarlo senza romperlo).

Procedere allo stesso modo preparando altri 11 cannoli (due a testa), che si potranno servire tiepidi su un letto di insalatina.

Una presentazione a cestino
Una presentazione a cestino

Come alternativa alla forma arrotolata da cannolo, è possibile plasmare la cialda in modo che ricordi un cestino. La maniera più semplice per farlo è prendere il disco appena tolto dalla padellina e appoggiarlo, ancora caldissimo, su una ciotolina o uno stampino rovesciato: premendo leggermente con le mani per far aderire il disco al contenitore sarà possibile dargli una forma concava.

Per chi poi gradisse una ricetta più leggera, è possibile cuocere il formaggio grattugiato al forno anziché in padella (anche se, mancando sia l’olio che qualsiasi altro condimento la “frittura” è comunque leggerissima): in questo caso si deve dividere il parmigiano in parti da circa 20-30 grammi ciascuna e formare poi dei mucchietti su una placca foderata con carta da forno. Dopo aver appiattito con il dorso di un cucchiaio questi mucchietti di formaggio, infornare il tutto a 200 gradi per 5 minuti o finché il formaggio è ben fuso e dorato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...