Un consiglio di cucina: la ricetta dell’insalata belga gratinata

L’indivia belga, nota anche come cicoria Witloof (che in olandese significa “foglia bianca“), appartiene alla famiglia della cicoria come il radicchio rosso e la scarola, fa parte della famiglia della cicoria. Essa deve il suo caratteristico colore al fatto che la radice della pianta viene fatta crescere al buio ed in effetti la leggenda che sia nata per caso in una cantina. Si tramanda infatti che intorno al 1850 un agricoltore belga avesse conservato in cantina le radici di cicoria che aveva estirpato per evitare che si congelassero; a fine inverno ritornando in cantina trovò che quelle radici avevano prodotto alcuni germogli gialli e teneri. Incuriosito, li mordicchiò e li trovò teneri, croccanti, succosi, solo leggermente amari. Poiché in Belgio l’inverno è molto freddo e soprattutto nell’Ottocento era difficile procurarsi delle verdure fresche, questo episodio costituì l’inizio della coltivazione di questa cicoria chiamata appunto indivia belga.

22insalata-belga

Nonostante sia la varietà di cicoria più povera di vitamine (a causa del processo di maturazione in ambienti privi di luce), contiene comunque sali minerali come potassio e calcio ed è ricca di acido folico e fibre idrosolubili. E poiché apporta soltanto 15-20 calorie ogni 100 grammi di prodotto, è uno degli alimenti prediletti nelle diete ipocaloriche.

Personalmente confesso di non acquistarla spesso perché nessuno in famiglia va matto per il suo sapore amarognolo, ma per variare un po’ il menu a volte capita che io la porti in tavola. Oltre che cruda la faccio saltare in padella fino a stufarla, oppure la passo semplicemente in forno con qualche foglia di salvia ed una spruzzata di pangrattato integrale misto a parmigiano. Di recente però ho scoperto su un ricettario una preparazione leggermente più elaborata che rende la semplice indivia perfetta anche come antipasto elegante ed insolito.

 

Come al solito la foto non è particolarmente riuscita ...
Come al solito la foto non è particolarmente riuscita …

RICETTA DELL’INSALATA BELGA GRATINATA

 
Ingredienti per 4 persone:

4 cespi d’insalata belga – 4 fette sottili di prosciutto cotto – 50 gr di prosciutto cotto in una sola fetta – 100 gr di formaggio emmenthal – 1 tazza di besciamella – un pizzico di noce moscata – una noce di burro – mezzo cucchiaio di prezzemolo tritato (ed eventualmente qualche rametto per decorare) – sale e pepe

Procedimento

Lavare l’insalata e dividerla in quarti nel senso della lunghezza. Lessarla in poca acqua leggermente salata per 5 minuti. Scolarla e sistemarla in una pirofila imburrata.

Tagliare l’emmenthal e la fetta da 50 gr di prosciutto cotto a dadini, quindi mettere entrambi in un frullatore insieme alla besciamella, al prezzemolo, alla noce moscata. Frullare il tutto aggiustando infine di sale.

Ricoprire l’indivia con la crema così ottenuta, distribuirvi sopra qualche fiocchetto di burro e porre in forno a 190 gradi per 10 minuti. Sfornare e unire le fette (sottili) di prosciutto cotto tagliate a pezzettini o striscioline. Decorare con il prezzemolo tenuto da parte e portare subito in tavola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...