Un consiglio di cucina: la ricetta del risotto al curry con pollo e frutta

Pollo e curry sono un classico della cucina indiana ormai conosciuto pressoché in tutto il mondo, che tuttavia io confesso di non amare alla follia perché non mi piacciono i cibi piccanti. Ma un paio settimane fa in occasione di un pranzo al ristorante ho avuto modo di assaggiare un risotto con curry e pollo e mi sono in parte ricreduta sui miei pregiudizi, perché il piatto non risultava assolutamente – per quanto saporito – troppo bruciante.

Gli ingredienti chiave del piatto di oggi: uvetta di Corinto, curry e mandorle, insieme per un insolito connubio di sapori
Gli ingredienti chiave del piatto di oggi: uvetta di Corinto, curry e mandorle, insieme per un insolito connubio di sapori

A seguito di quell’esperienza ho sfogliato i miei libri di cucina (ne possiedo molti nonostante al giorno d’oggi sia probabilmente più immediato cercare una specifica ricetta su internet) e dopo qualche esperimento sono arrivata a definire un piatto insolito, che controbilancia il piccante del curry con il sapore leggermente amarognolo delle mandorle e quello più dolce delle mele e dell’uvetta.

Una preparazione dal sapore esotico dunque ma che strizza anche un pochino l’occhio ai gusti nostrani, e che grazie alla presenza massiccia sia del riso che del pollo riesce alla perfezione a configurarsi – magari con dosi un po’ aumentate – persino come piatto unico.

 

CAM00710-ok

RICETTA DEL RISOTTO AL CURRY CON POLLO E FRUTTA
Ingredienti per 4 persone:

300 gr di riso – 2 petti di pollo – 50 gr di mandorle (possibilmente a filetti) – 50 gr di uvetta di Corinto (o altre varietà di uvetta essiccata) – una mela – una cipolla – 2 dadi da brodo – un cucchiaio di curry in polvere – un limone – olio – sale

Procedimento

Far sciogliere i dadi in un litro di acqua calda, aggiungervi i petti di pollo ed il succo di limore e lasciar cuocere a fuoco medio per 15 minuti. Trascorso questo tempo prendere i petti di pollo (senza buttare via il brodo) e tagliarli a fettine.

Diluire il curry nel brodo in cui ha cotto il pollo, e tenerlo da parte. Tritare finemente la cipolla. Sbucciare la mela, privarla del torsolo e tagliarla a dadini.

In una casseruola, abbastanza larga e alta a sufficienza per contenere in seguito il riso, rosolare in poco olio le fettine di pollo e la cipolla tritata. Quando il tutto appare già un po’ dorato aggiungere i dadini di mela ed il riso; far insaporire per alcuni minuti mescolando sempre.

Aggiungere l’uvetta e le mandorle (tritate grossolanamente se non avete potuto usare quelle già ridotte in lamelle), versare il brodo e portare a cottura. Di solito sono neceassari fra i 15 e i 18 minuti, cuocendo a fuoco medio e con coperchio, mescolando di tanto in tanto. Circa a metà cottura aggiustare di sale.

Servire il riso, possibilmente appena al dente, cospargendolo con qualche lamella di mandorla.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...