Citazione del giorno – #184

L’ho sicuramente già scritto, e chi segue il mio blog non lo avrà probabilmente dimenticato: giudico Guareschi non solo uno dei migliori scrittori italiani dell’ultimo secolo ma anche uno degli umoristi più brillanti. Le sue opere incentrate su Don Camillo hanno momenti divertenti ma anche passaggi molto seri, commoventi, persino drammatici; con romanzi come “Il destino si chiama Clotilde” e “Il marito in collegio” l’autore ha invece dato sfogo ad una vena di umorismo spesso paradossale che scatena risate a non finire, anche con frasi in apparenza serissime come lo scambio di battute che ho scelto di riportare nel post di oggi.

 

“Ho l’onore di chiedere la mano di vostra nipote Carlotta,” disse Flamel appena si trovò solo col signor Wonder.

“Siete uno strano tipo,” brontolò zio Casimiro. “Non mi avete ancora conosciuto, che subito mi chiedete qualcosa.””

da “Il marito in collegio” di Giovannino Guareschi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...