“I tre moschettieri” della collana Junior Classic Collection della casa editrice Fabbri – Presentazione

Il libro del quale desidero parlare oggi fa parte della Junior Classic Collection pubblicata dalla Fabbri nel 2013, una serie di quattro volumi pensati per avvicinare i bambini ai capisaldi della lettatura: “L’isola del tesoro“, “I tre moschettieri“, “Piccole donne” e “Il mago di Oz“. Per tutti i titoli l’adattamento dall’opera originale è stato curato da Ronne Randall, mentre le illustrazioni sono state realizzate da Liz Monahan per “Il mago di Oz” e da Robert Dunn negli altri tre casi.

I quattro titoli della collana Junior Classic Collection della casa editrice Fabbri
I quattro titoli della collana Junior Classic Collection della casa editrice Fabbri

Il formato della collana pur senza essere sontuoso è comunque importante: rigida copertina cartonata, 46 pagine di dimensione 18×23 cm, carta opaca abbastanza spessa che si maneggia volentieri e non risulta troppo fragile.

La trama (de “I tre moschettieri” in particolare e più in generale di qualsiasi titolo della serie) è ovviamente quella che tutti conoscono, ma trattandosi della riedizione per ragazzi di un classico non ci si potrebbe aspettare nulla di diverso. Anzi, personalmente ho apprezzato l’adattamento presentato nel caso delle vicende di Athos, Portos, Aramis e d’Artagnan (l’unico volume della collana che abbia avuto fra le mani) perché mi sembra che pur rimanendo fedele all’originale Ronne Randall sia stato capace di dare alla storia un ritmo ed una evoluzione narrativa idonei per la lettura da parte dei bambini che frequentano la scuola primaria.

I capitoli infatti sono semplici, sufficientemente brevi (un paio di facciate ciascuno, interamente occupate dalla parte testuale) per non stancare un ragazzo che affronti la lettura autonomamente in seconda elementare, avventurosi ma senza episodi troppo crudi nel loro eccessivo realismo. Fin dall’inizio del racconto, dedicato all’incontro di d’Artagnan con i tre moschettieri che – facendo un po’ il gradasso – sfida ad una serie di duelli in ssquenza, la narrazione pone abilmente l’accento sulle emozioni e i sentimenti, sull’onore di queste guardie scelte del re di Francia e sull’amicizia che sempre più tenacemente lega i quattro giovanotti.

Esempio di pagine interne del volume dedicato ai tre moschettieri
Esempio di pagine interne del volume dedicato ai tre moschettieri

Le illustrazioni sono molto ben dosate, costituendo la facciata destra di ciascuna coppia di pagine, e sempre ben intonate alla porzione di racconto corrispondente. Non ho amato particolarmente lo stile scelto da Robert Dunn per le sue tavole a pagina intera, che talvolta presentano uno sfondo un po’ scuro e cupo, ma riconosco che è soltanto una questione di gusti personali ed ho comunque apprezzato il suo uso sfumato dei colori e la morbidezza del tratto. In particolare mi sono parse ben riuscite le scene corali, nelle quali il senso di pienezza dei disegni è notevolmente aumentato dalla presenza di molteplici personaggi – e soprattutto le donne, coi loro abiti sontuosi, riempiono letteralmente la pagina di colori e dettagli.

La mia esperienza: io e mio marito abbiamo acquistato il volume dei “Tre moschettieri” per regalarlo ad un amico di nostro figlio che aveva letto ed apprezzato a casa nostra la riduzione dell’opera di Dumas presente nei “Racconti d’avventura illustrati” della Usborne. Entrambe le versioni sono a mio avviso una buona rivisitazione per bambini della storia originale, pregevoli nella loro fedeltà alle vicende classiche oltre che per lo stile realistico delle illustrazioni. Personalmente preferisco lo stile dei disegni presenti nell’antologia della Usborne, tuttavia consiglierei il volume della Fabbri soprattutto a chi (incerto sull’accoglienza che il libro potrebbe ricevere) volesse provare ad avvicinare i bambini ai classici in una fase intermedia fra gli adattamenti ambientati nel mondo animale adeguati per i più piccini e le edizioni quasi da grandi che hanno appena una mezza dozzina di figure in tutto.

Età per cui lo suggerisco: lettura ad alta voce dai 5 anni – lettura autonoma dai 7 anni02-reading-a-book

Valutazione: acquisto consigliato

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...